Senza categoria

ORNA TRAIL – PRIMA EDIZIONE

ORNA TRAIL

Giornata meravigliosa, sotto tutti i punti di vista; gli organizzatori della prima edizione di questo bellissimo ed impegnativo trail (Stefano Trisconi, in arte “il Trisca”, in testa)  possono ritenersi soddisfatti.

Stiamo parlando dell’Orna Trail che si è disputato sabato 26 Aprile; quasi 18 chilometri con 2600m di dislivello totale. Partenza e arrivo della manifestazione in  quel posto “un po’ magico” che è il Laghetto delle Rose di Ornavasso.

Il bellissimo percorso saliva fino alla punta di Migiandone seguendo la vecchia strada militare, la Linea Cadorna, e poi ancora più in alto fino a raggiungere l’Alpe Cuna e l’Alpe Solitudine e terminare la prima lunga salita in cima all’Alpe Borondona. Per fortuna c’erano i ristori, mai come in questo caso salvifici. La vista sui laghi Maggiore e di Mergozzo era impagabile ma il miraggio è durato ben poco, si proseguiva in discesa e si risaliva fino all’Alpe Trenghi. Discese abbastanza tecniche e attraversamenti nei bei boschi di faggi, le discese ardite e le risalite  si alternano fino all’Alpe Faranboda.

Per chi non conosceva il percorso, sorprese sul finale. Si vedono finalmente le prime case ma la fatica non è di certo finita, la scalinata dopo la Chiesetta della Madonna della Guardia e il suggestivo passaggio dentro “la grotta di Babbo Natale” per poi ritornare, attraversando parte del centro abitato, al Lago delle Rose.

All’arrivo, ad attendere gli atleti, lo speaker Ivo Casorati e il caloroso pubblico generoso di applausi fino alla fine.

Vincitori della gara Rolando Piana che arriva dopo “solo” 1h31’30’’ dalla partenza, seguito dopo 17’’ da Fabio Bazzana, terzo posto per Giulio Ornati che chiude la sua gara in 1h37’54’’. Classifica femminile forse più prevedibile  con al primo posto la campionessa Emanuela Brizio che corre per la Valetudo Skyrunning con il fantastico tempo di 1h57’43’’, secondo posto per Cecilia Mora in 2h07’39’’ e terza, a ruota, Michela Piana, anche per lei maglia Valetudo, in 2.07’50’’.

Di fianco a questi forti skyrunners anche tanti appassionati o passionari (scegliete voi), che non si sono fatti spaventare dal dislivello.

 Come sempre … la Podistica Arona c’è!!  foto

MARCONI FABIO 2H08’15’’

CUCCHI ANGELO 2H19’03’’

JULITTA GIANLUCA 2H24’41’’

RONCAROLO MATTEO 2H28’19’’

POSSI FRANCO 2.32’33’’

ANNI ANGELA 2H32’42’’

LEONARDI RAFFAELLA 2H47’09’’

LADOLFI CHRISTIAN 2H48’11’’

ISABELLA GIOVANNI 2H53’14’’

DI PIANO ROBERTO 2H59’41’’

DAL DOSSO ALBERTO 3H08’34’’

ROSSELLI ELEONORA 3H14’15’’

BERDOZZO DIEGO 3H14’15’’

BARBAN CLAUDIO 3H24’10’’

VENEGONI MASSIMO ANGELO 3H35’31’’

IBBA IOLANDA 3H55’30’’

 

Lella

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *