Senza categoria

VENICE MARATHON

Domenica 25 ottobre andava in scena la trentesima edizione della “VENICE MARATHON”, considerata da molti la più bella maratona al mondo, non per altro per il contesto in cui si svolge.

Come da copione partenza da Stra piccola località a circa 25 km da Venezia, all’inizio della Riviera del Brenta, la splendida area a ridosso del canale nella quale i ricchi e nobili veneziani costruirono le proprie case di vacanza nel XVIII secolo.

La maratona attraversa quindi il centro di Marghera e Mestre, all’interno del Parco San Giuliano e raggiunge Venezia tramite il Ponte della Libertà. La gara entra quindi nella rinnovata area portuale e raggiunge il centro storico dove si vive la parte più speciale ed indimenticabile della corsa. Gli atleti corrono a fianco del Canale della Giudecca fino a Punta della Dogana, dove attraversano il Canal Grande su un ponte galleggiante, costruito appositamente per la maratona. Transitando per Piazza San Marco , vicino al Campanile e al Palazzo Ducale. L’arrivo si trova nel centro storico di Venezia, sulla banchina chiamata Riva Sette Martiri, in posizione panoramica di fronte alla Laguna.

La kermesse veneta dice Kenia con tre africani a dividersi il podio.

Primo al traguardo in Riva sette Martiri è Rotich Chepkwony in 2.11.06 seguito dai connazionali Ndiwa Robert in 2.13.15 e Sikuku Emmanuel in 2.15.20.

Primo italiano Ricatti Domenico dell’aeronautica Militare al quarto posto in 2.15.27

In campo femminile non cambia il continente sul podio con le Etiopi Gebireyes Ehite al primo posto in 2.35.15 seguita da Gebissa Godana in 2.35.19. Terza piazza per la keniana Chepkwony Caroline in 2.35.46

 

Per la Podistica Arona erano presenti quattro atleti tra i canali veneti che hanno conseguito i seguenti risultati:

Demetrio Latella conclude la sua bellissima gara 879esimo con il tempo di 3.27.05

Montonati Elena e Ragazzoni Andrea tagliano assieme il traguardo in 3428 e 3429esima posizione con il tempo di 4.04.20 e Stefano Fumagalli 4118esimo in 4.18.20

Marco Cocchi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *