Senza categoria

VERTICAL K COSSOGNO

Ore 7.15……….. rotonda all’uscita dell’autostrada a Ghevio….. qui comincia l’avventura del vertical K 2014

Arriva il presidente e subito dà disposizioni al gruppo presente (io, Gionata ed Ilaria)……… Gli altri dove c…. sono? L’appuntamento era alle 7.15 e sono già le 7.30……… Partono le telefonate……Allora vi muovete che è tardi.

Arrivano tutti e si sentono le cazziate del pres……..saliamo in macchina sempre sotto le direttive del capo…….tu vai con lui, tu con me, lei con lui nessuno ha niente da obbiettare il capo ha sempre ragione dopotutto l’abbiamo voluto noi.

Arriviamo a Cossogno……..parcheggiamo e andiamo a ritirare i pettorali e dopo il rituale caffè pregara sempre sotto lo sguardo vigile del boss distribuiamo i volantini per promuovere la Mezza dei Lagoni.

Ritorniamo al parcheggio alla svelta l’elicottero che porterà il cambio in vetta aspetta gli zaini.

L’elicottero si alza e noi ci avviamo verso la centrale di Ramolino dove parte il KM verticale.

Cominciamo a scaldarci ed intanto i primi atleti sono chiamati in partenza.

Ore 9.00 precise il primo atleta parte ed a seguire uno ogni 15 secondi.

Ci mettiamo in fila quando il giudice chiama il nostro numero e l’adrenalina comincia a salire man mano che si avvicina la nostra partenza.

 

Ore 9.13.45 il giudice mi dà il via…. Il primo tratto in piano dura veramente poco, circa quattrocento metri su asfalto, poi si attacca subito un tratto di prato con scalinata finale che mi porta alle prime case di Cossogno. Il passaggio in paese tra le vie strette è molto bello anche se correre sull’acciottolato non è il massimo. Lasciato il paese alle spalle in località Inoca comincio la vera e propria salita alla cima del Todum.

Il percorso diventa una mulattiera formata da una scalinata a lastroni che sembra eterna e che mi porta dopo mezz’ora di gara all’Alpe Rugno dove finalmente trovo il ristoro, e tantissima gente che applaude e che mi incita a non mollare. Lasciatomi alle spalle l’Alpe Rugno dopo un paio di minuti vedo il cartello che indica i 500 metri.

Non so se pensare che ho già fatto metà gara o che mi mancano ancora 500 metri (questa è l’eterna storia del bicchiere mezzo pieno e mezzo vuoto)….. e allora testa bassa e gambe in spalla.

Adesso la mulattiera è sparita lasciando il posto al classico sentiero di montagna.

Arrivo all’Alpe Aurelio……altro ristoro, mi bevo due bicchieri in due secondi ho la gola secca e le gambe cominciano a far male. Il bosco si dirada sempre più lasciando spazio alla nuda montagna.

Passato L’alpe arrivo sul crinale e vedo la cima del Todum, mancano ancora 250 metri di dislivello….i più duri un po’ per la fatica un po’ perché adesso la pendenza è veramente elevata.

Ad ogni passo metto e mani sulle ginocchia e cerco di aiutarmi il più possibile spingendo con le braccia per superare i gradoni del sentiero.

Ho voglia di guardare la cima ma mi costringo a non farlo per paura di mollare….. Arrivo al cartello dei 900 metri adesso una sbirciatina alla vetta la do….. Qualche atleta che ha già concluso la gara comincia scendere e mi grida “DAI E’ FINITA” dentro di me una vocina vorrebbe digli “si è finita per te a me mancano ancora 100 metri” azzz.

Passo dopo passo arrivo in cima vedo i cronometristi… corro gli ultimi 200 metri dove la pendenza si fa più lieve….passo il traguardo….. è finita….. guardo il crono… lo stesso tempo dello scorso anno.

Pian piano arrivano anche gli altri e dopo la rituale foto di vetta ripercorriamo il tracciato in senso inverso per ritornare a Cossogno.

Marco Cocchi

POS  ATLETA                  REAL TIME 
 38 MARCONI FABIANO  52.22 
 64 CUCCHI ANGELO  56.06 
 83 CHIAPPINI SIMONE  59.11 
 108 MARINO GIOVANNI  1.02.05 
112 ANNI ANGELA 1.02.46
138 GALUPPO BRUNO 1.07.29
 142  POSSI FRANCO 1.08.22
 143  COCCHI MARCO 1.08.27
154 PONTI ANDREA 1.11.18
157 BARBAN CLAUDIO 1.11.45
 161  BROASCA JENI

1.12.25

 163  RICHERI FABIO  1.13.25
167 GENESI ILARIA 1.14.39
170 IVANCIU CATALINA

1.15.50

 175  DI PIANO ROBERTO  1.19.08

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *