Senza categoria

Winter Brich Trail 2017

Tanta la soddisfazione che trapelava nella mattinata di oggi, 12 febbraio, da parte degli organizzatori del Winter Brich Trail.

La prima gara della specialità sul territorio biellese del 2017 è andata oltre ogni aspettativa: 311 partenti e tanti partecipanti al giro di Nordic Walking su tracciato pianeggiante a sud di Valdengo.
Primo all’arrivo della corta per la maschile Luca Giovannini, seguito da Massimo Gremmo e Gianluca Luca Finotello mentre per la femminile, prima Selena Bernardi, seguita da Susy Bozzalla e terza Silvia Billo (NdR Podistica Arona).

Sul percorso lungo, primo assolo di stagione per Enzo Mersi, seguito da Antonio Cubello, terzo Paolo Prosepio. Tra le donne prima Cecilia Pedroni, seguita da Cecilia Mora e terza la biellese Rosalba Brera Molinaro.

Il programma prevedeva inizio iscrizioni alle sette del mattino con partenze differenziate in base al percorso corto di 10 o lungo di 21 chilometri; al via con un leggero ritardo sul programma, vista la notevole affluenza, il percorso lungo che registrava 191 runner, con un giro di lancio nel prato adiacente e che metteva subito in mostra alcuni nomi noti del mondo trail. Dopo circa dieci minuti era la volta della partenza del percorso corto per un totale di 120 partenti e con Giovannini, Gremmo e Finotello che prendevano subito la testa del gruppo.

Il tracciato procedeva poi in direzione nord sulla collina, con uno strappo corto ma impegnativo addentrandosi nei boschi attraverso sentieri fangosi ma perfettamente puliti dalla vegetazione, segnale di un lavoro di qualità sotto l’aspetto organizzativo. Dopo un primo scollinamento,  discesa resa impegnativa dal fango e acqua che portava ai confini delle Baragge di Piatto, attraverso strade poderali, sbucando poi sulla strada e raggiungendo la collina dove si tiene la scuola di parapendio dietro il castello di Valdengo.
Da qui bellissimi sentieri con un percorso sempre ottimale segnalato che portava alla frazione di Valsera dove si trovava il bivio tra percorso corto e lungo di cui il primo si dirigeva tra i boschi in direzione Vigliano – Valsera  e il secondo su Piatto con obiettivo il castello di Zumaglia come quota massima.
Riunione dei due percorsi a Valsera e da qui, sempre tra i boschi, passaggio sulla collina del Talucco e poi veloce discesa che portava direttamente nell’area feste di Valdengo, luogo perfetto per manifestazioni dai grandi numeri e con l’accoglienza di fotografi e pubblico.

Nonostante la giornata invernale le temperature erano accettabili e i runner hanno trovato un’ottimo ristoro, premi a sorteggio, pasta party e docce, tutti servizi ottimamente gestiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *